Ti trovi in:

Home » Territorio » Informazioni utili » Carano in breve

Carano in breve

di Lunedì, 04 Marzo 2013 - Ultima modifica: Mercoledì, 21 Maggio 2014
Immagine decorativa

Carano è disposto su un terrazzo in posizione dominante, con vista sulla catena del Lagorai e le Pale di S.Martino
La Valle del Rio Val, detta anche Val d'Osta, divide il paese in due parti:

  • la Villa, che è l'agglomerato principale e più elevato (m.1120)
  • Radòe, dove sorge la chiesa (m.1086).

E' raggiungibile dall'antica strada (del Silan) Cavalese-Aguae (o Aguai)-Trodena.

Posizione GPS
Immagine decorativa

Cascatelle - Calvello - Ganzaie - Badalò - Ceva

Il turismo riveste un’ aspetto importante per Carano e, anche se non ha aree sciabili sul proprio territorio, si trova però in buona posizione per accedere alle varie stazioni sciistiche quali Pampeago, Cermis , Bellamonte, Predazzo; e la componente turistica rappresenta un fattore fondamentale, non solo economico, ma anche per la dinamica del paese e per i processi insediativi e sull’assetto urbanistico del territorio.

L’uso del suolo è caratterizzato, come d’altronde in tutta la Valle di Fiemme, dagli elementi fisici dell’ambiente geografico, ma anche delle lunga e coerente vicenda storica del suo popolamento e dalle attività umane che si sono svolte, dalle quali in passato e fino a relativamente poche generazioni orsono, la Magnifica Comunità, ha costruito la struttura portante e il costante polo di riferimento. 

Carano in dati