Il Turismo

di Lunedì, 28 Aprile 2014

Il turismo riveste un’ aspetto importante per Carano e, anche se non ha aree sciabili sul proprio territorio, si trova però in buona posizione per accedere alle varie stazioni sciistiche quali Pampeago, Cermis , Bellamonte, Predazzo; e la componente turistica rappresenta un fattore fondamentale, non solo economico, ma anche per la dinamica del paese e per i processi insediativi e sull’assetto urbanistico del territorio.

Il turismo che storicamente in valle è esistente fin dai primi decenni del secolo, a Carano iniziò a svilupparsi ed a farsi conoscere anche fuori dai confini valligiani, già con i cosiddetti bagni di fieno medicali che tanto successo oggi stanno avendo in un revival e in una ricerca delle cose naturali e biologiche; il trend nel settore turistico/alberghiero (lo dimostrano i dati) è positivamente in continua ascesa talchè le richieste degli operatori del settore tese a riqualificare le strutture esistenti e a dotarle di equipaggiamenti moderni (strutture sportive) quali piscine, campi da tennis, garage coperti, sono sempre più frequenti e in tale ottica si è mossa l’Amministrazione Comunale, definendo e perimetrando per ogni attività alberghiera i terreni di proprietà circostanti l’azienda al fine di non dover sempre ricorrere allo strumento della deroga, laddove è possibile risolvere il problema con interventi normativi e di zonizzazione.
Per la zona municipio, scuole, chiesa esiste già un buon e sufficiente parcheggio che viene a trovarsi a baricentro rispetto alla zona a servizi esistente e la nuova zona servizi localizzata a valle e che nell’ottica dell’Amministrazione Comunale, è finalizzato al recupero dell’attività termale; una riscoperta ad un rilancio di un’attività che un tempo aveva reso nota la località e che ora, molto intelligentemente, l’Amministrazione vuole riscoprire e rilanciare con finalità sicuramente terapeutiche, accertato che le acque calcareo-magnesiache, sono tali e con la prospettiva di creare un’ indotto turistico di valenza comprensoriale.
Questa è un operazione alla quale l’Amministrazione crede e ripone molte speranze per il lancio dell’immagine del paese, nonché per un ritorno economico che rilanci e riqualifichi l’offerta turistica di Carano che così potrebbe essere di notevole spessore.

Questionario
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam